L'Ue finanzia i bombardieri ecologici israeliani

nuovasocieta.it, 20 Settembre 2010, di Simone Bauducco - "Clean Sky" ovvero cielo pulito.

Così si chiama il nuovo programma finanziato dall'Unione Europea destinato allo sviluppo di motori ecologici per gli aerei. Una notizia apparentemente positiva che però nasconde delle insidie se analizzata in profondità.

[...]

"Non riesco a capire come le industrie israeliane di armi riescano ad ottenere i soldi da Bruxelles per la loro ricerca – ha spiegato Frank Slijper, referente della campagna olandese contro il commercio delle armi - è una situazione davvero strana. Per quanto ne so, l'"Israel Aerospace Industries" si occupa molto poco di questioni civili, ma si tratta solo di una compagnia di armi. L' "IAI" ha dato un contributo chiaro e diretto in Medio Oriente contro i palestinesi e i libanesi ".